Condividi |


Abbastanza sbronzo da dire ti amo?

2012

Drunk enough to say i love you Tommaso Ragno

autore: Caryl Churchill
traduzione: Giorgio Amitrano
regia: Carlo Cecchi
luci: Camilla Piccioni
assistente scene e costumi: Marianna Peruzzo

Personaggi e interpreti:
Guy (the man): Carlo Cecchi
Sam (the country): Tommaso Ragno


Abbastanza sbronzo da dire ti amo? di Caryl Churchill è una commedia che tratta del rapporto fra “a country” e “a man”, secondo l’indicazione dell’autrice.
“The country” è gli Stati Uniti; “the man” è un uomo europeo; o, più precisamente – essendo lo spettacolo recitato in italiano – un italiano.
“The country” ha il suo vicario teatrale che si chiama, non per nulla, Sam; l’altro si chiama Guy. Fra i due nasce e si sviluppa un rapporto d’amore omosessuale: l’amato è, ovviamente, Sam (The country); l’amante è Guy.

Attraverso un dialogo ellittico, spezzato, con battute che spesso si sospendono sul vuoto, lo schema della commedia erotico-sentimentale si allarga di continuo al discorso storico-politico, i cui frammenti, erraticamente, passano in rassegna la politica imperiale e imperialista degli Stati Uniti nel mondo. Le prodezze dell’amato, dal Vietnam al Guatemala, dal Cile all’Africa ecc. ecc. entusiasmano l’amante che si fa indottrinare dall’amato per collaborare con lui. Ma col procedere della vicenda amorosa e delle prodezze “storiche” della coppia, il turbine dell’entusiasmo geopolitico-etico-erotico dell’amante ha delle cadute. Arriva perfino ad accennare qualche timido atto di ribellione. E, alla fine, i fuochi della passione (“Bombardare il Vietnam, bombardare il Laos, bombardare, bombardare”), andranno irrimediabilmente a spegnersi.
Caryl Churchill nata a Londra nel 1938, è considerata uno dei più grandi drammaturghi viventi. Ha scritto moltissimi testi per il teatro e anche per la televisione e la radio. Tra i suoi testi ricordiamo: Cloud Nine (1979); Top girls (1982); Serious money (1987); Far away (2000); A number (2002). Drunk enough to say I love you? è stato rappresentato per la prima volta nel 2006 a Londra; nel 2008 a New York in una versione leggermente modificata. Questa è la prima volta che la commedia viene rappresentata in Italia.

Harold Pinter - Democracy
Rassegna stampa:
Loudvision del 31.03.2012
Repubblica del 11.03.2012
Vanity Fair del 07.03.2012
The bad color del 02.03.2012
Le grandi Dionisie del 01.03.2012
Teatro e Critica del 25.02.2012
L’Unità del 25.02.2012
Il Manifesto pag. 1 - pag. 2 del 25.02.2012
La Repubblica del 22.02.2012
Venerdì di Repubblica del 17.02.2012
Latina Oggi del 07.02.2012
Corriere della Sera del 30.01.2012


«Non c'è via di scampo./ Eccoli lì quei cazzi enormi./ Vanno a fottere tutto ciò che incontrano./ Guardatevi le spalle» Democracy (H. Pinter)

11/11/2012 - Rai 3 - ore 15:00 zazà Arte, Musica, Spettacolo. Resistenze a confronto
L'attore  Tommaso Ragno  presenta lo spettacolo  Abbastanza sbronzo per dire ti amo  che lo vede in scena con Carlo Cecchi e Barbara Ronchi (Teatro Nuovo fino a questa sera e poi tournée). Un dittico composto da due atti unici:  Abbastanza sbronzo da dire ti amo  di Caryl Churchill e  Prodotto di Mark Ravenhill, un doppio spaccato sulla drammaturgia inglese più caustica che gioca con ironia sull'attualità anche politica.
ascolta l’intervista

linea
Tommaso Ragno - Sam - “Abbastanza sbronzo da dire ti amo?”

foto di Luca Gavioli
Le immagini sono riprodotte a norma dell’art. 70 della L. 633/1941 e successive modifiche.