Condividi |


Verbò

2004

Tommaso Ragno Verbò

autore : Giovanni Testori
regia : Jean René Lemoine
scene e costumi : Mela Dell’Erba
luci : Mauro Avrabou

personaggi e interpreti:
Paul Verlaine : Tommaso Ragno
Arthur Rimbaud : Marco Foschi

“Verbò” ovvero l'inutilità della parola, e al tempo stesso, le sue infinite possibilità di incarnare la Verità e penetrarla fino in fondo.


Uno spettacolo intenso e viscerale magnificamente interpretato da Marco Foschi e Tommaso Ragno. “Verbò” porta in scena una passione distruttiva, quella fra i due poeti maledetti Verlaine e Rimbaud. E “Verbò” non è solo la fusione dei nomi dei due poeti ma è anche verbo, parola, quella parola la cui inutilità qui si celebra per rendere invece sacramento quel che della parola viene prima, l’essenza, il suo assoluto, quella stessa essenza che della passione rimane quando tutto si è compiuto, quando la storia viene scomposta, frantumata, così come avviene sulla scena e per la vicenda e in parallelo per la parola. Il rito si compie in uno spazio dominato dal rosso, e non poteva essere diversamente essendo questo il colore della passione, dove alla ieratica sofferenza di Tommaso Ragno scolpita dalla splendida voce dell’intenso attore si contrappone la furia esplosiva della terrificante vitalità di Marco Foschi. È agli attori che la regia affida ogni cosa e questi egregiamente assolvono al loro compito eseguendo un martirio (ed è al doppio senso della parola così come inteso da Rimbaud che si deve fare riferimento), il martirio di una passione che brucia, di un amore disperato, di una parola senza valore.

Maria Teresa De Sanctis

«È una sorta di martirio laico e si svolge su due piani drammaturgici: i due poeti s'incontrano e mettono in scena l'incontro storico, fulminante, dello stesso Testori con l'attore Franco Branciaroli in un teatro di Milano. L'altro piano, continuamente sovrapposto e mescolato, è quello della storia d'amore mancata tra Verlaine e Rimbaud, rivissuta nell'immaginario di quest'ultimo».

Tommaso Ragno

Le fotografie in bianco e nero sono di Kate Barry La fotografia a colori è stata realizzata da Mela Dell’Erba Informazioni e immagini tratte da La Repubblica e Balarm

linea
Tommaso Ragno - Paul Verlaine - “Verbò”

foto di Kate Barry e Mela Dell’Erba
Le immagini sono riprodotte a norma dell’art. 70 della L. 633/1941 e successive modifiche.